Umberto Eco, la rosa ha perso il suo autore

Il romanzo che aveva rilanciato la scrittura italiana nel mondo, Il nome della rosa, ha perduto la mente che lo aveva progettato. Eco, nato ad Alessandria il 5 gennaio del 1932,  è deceduto. Tra i suoi maggiori successi letterari ‘Il nome della rosa’ del 1980, che ispirò il film di Jean-Jacques Annaud  e ‘Il pendolo di Foucault‘ (1988). Il suo ultimo libro critica al giornalismo, ‘Numero zero’ (LA RECENSIONE ANSA) è stato pubblicato lo scorso anno da Bompiani. Oltre che di romanzi di successo internazionale, nella sua lunga carriera Eco è stato autore di numerosi saggi di semiotica, estetica medievale, linguistica e filosofia.

Precedente Sanremo dei licenziati e dei cantanti Successivo Brian degli AC/DC